Metalli: Rame ai massimi da due settimane su debolezza dollaro

Metalli: Rame ai massimi da due settimane su debolezza dollaro
Nella foto, tubi di rame. © iStockPhoto

Il future a tre mesi è salito al London Metal Exchange (LME) fino a $4.688,50 per tonnellata. Si apprezzano anche zinco, stagno e alluminio.

CONDIVIDI

Il prezzo del rame ha toccato oggi a Londra i massimi da due settimane. Il future a tre mesi è salito al London Metal Exchange (LME) di più dell’1% fino a $4.688,50 per tonnellata. Si tratta del più alto dallo scorso 24 agosto. Il prezzo del rame beneficia dell’indebolimento del dollaro. La valuta statunitense è scesa significativamente dopo che l’ISM ha comunicato ieri che il suo indice relativo al settore non manifatturiero ha registrato ad agosto un forte calo. Se il dollaro scende le materie prime denominate nel biglietto verde, come il rame, diventano più appetibili per chi possiede altre divise.

Anche gli altri metalli industriali si apprezzano oggi a Londra. Lo stagno sale dello 0,3% a $19.580 per tonnellata dopo aver toccata ieri un massimo da 19 mesi a $19.670 per tonnellata.

Lo zinco guadagna lo 0,7% a $2.335 per tonnellata. Il metallo si apprezzato da gennaio di più del 60% a seguito dei timori legati alla chiusura di alcune miniere. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Il nichel guadagna l’1,1% a $10.220, l’alluminio lo 0,3% a $1.594 e il piombo lo 0,1% a $1.945.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption