Metalli: Il prezzo del nichel estende il rimbalzo

Metalli: Il prezzo del nichel estende il rimbalzo
La maggior parte dei metalli industriali sale a Londra. © Shutterstock

Salgono anche zinco, piombo e stagno. Ancora debole il prezzo del rame.

CONDIVIDI

Positiva performance del prezzo del nichel che estende il rimbalzo di ieri. Il metallo si apprezza al London Metal Exchange (LME) dell’1% a $10.250 per tonnellata. Ieri il nichel era balzato del 4,4% registrando il più forte rialzo dallo scorso 12 luglio.

Le Filippine hanno annunciato che potrebbero sospendere l’attività in altre miniere perché non in regola con gli standard ambientali. Dall’inizio dell’anno il nichel si è apprezzato del 15%. La scorsa settimana il metallo aveva perso però il 6,6% dopo che il governo filippino aveva rinviato la pubblicazione dei risultati della revisione ambientale dei siti minerari. Le Filippine sono il maggiore produttore mondiale di nichel.

Anche lo zinco si apprezza ulteriormente. Dopo aver guadagnato ieri l’1,6% il future sul metallo guadagna oggi al LME l’1,8% a $2.290 per tonnellata. Lo zinco si è apprezzato dall’inizio dell’anno del 42% a seguito della chiusura e la sospensione di alcune miniere. BMI Research si attende un ulteriore apprezzamento del metallo perché il mercato dovrebbe restare in deficit a causa della debolezza strutturale dell’offerta. Gli esperti prevedono che lo zinco si apprezzerà fino al 2020 del 3,9% all’anno. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

Per quanto riguarda gli altri metalli il piombo sale dello 0,3% a $1.960 per tonnellata e lo stagno dello 0,5% a $19.450 per tonnellata. L’alluminio perde invece lo 0,4% a $1.575 per tonnellata ed il rame lo 0,4% a $4.760 per tonnellata.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption