Borsainside.com

Le borse europee chiudono negative, preoccupa Deutsche Bank

Le borse europee chiudono negative, preoccupa Deutsche Bank
Forti ribassi per le borse europee. © Shutterstock

Londra ha perso l’1,3%, Francoforte il 2,2%, Madrid l’1,3%, Parigi l’1,8% e Zurigo l’1,3%. Vendite anche sui petroliferi. Vola Lanxess.

Tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi negative. Il FTSE 100 a Londra ha perso l’1,3%, il DAX a Francoforte il 2,2%, l'IBEX 35 a Madrid l’1,3%, il CAC40 a Parigi l’1,8% e lo SMI a Zurigo l’1,3%.

✅ AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

AVATRADE: Trading in sicurezza e senza commissioni su +500 strumenti finanziari con con un broker regolamentato MiFID II. MT4/5, WebTrading e Mobile APP. — Prova con un conto Demo gratuito +100.000€ virtuali  >>

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell’1,9%.

Prima del dibattito televisivo tra Hillary Clinton e Donald Trump e della riunione informale dell’OPEC ad Algeri, gli investitori hanno ridotto la loro esposizione al rischio. A pesare sono stati inoltre i timori legati al futuro di Deutsche Bank (DE0005140008). Secondo quanto ha scritto durante il fine settimana la rivista "Focus", la banca tedesca avrebbe chiesto a Berlino una mediazione diplomatica nel caso subprime, ma la cancelliera Angela Merkel avrebbe risposto negativamente. Nonostante Deutsche Bank abbia smentito la notizia il titolo ha chiuso a Francoforte in ribasso del 7,5% ad un nuovo minimo storico.

Tra gli altri bancari Royal Bank of Scotland (GB00B7T77214) ha perso il 2,8%, BNP Paribas (FR0000131104) il 3,3% e UBS (CH0024899483) il 2,8%.

Tra i petroliferi Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) ha perso l’1,4% e Total (FR0000120271) l’1,9%. Il prezzo del petrolio resta volatile. I mercati dubitano che i membri dell’OPEC possano raggiungere questa settimana alla riunione informale di Algeri un accordo sul congelamento della produzione.

Lanxess (DE0005470405) ha guadagnato l’8,1%. Il gruppo chimico tedesco ha annunciato che acquisterà il rivale statunitense Chemtura (US1638932095) per $2,1 miliardi in contanti.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS