Il prezzo del rame vola ai massimi da un anno

Il prezzo del rame vola ai massimi da un anno
Continua l'eccezionale rally del rame. © Shutterstock

Il future a tre mesi ha guadagnato il 2,7% a $5.235,50 per tonnellata.

CONDIVIDI

Il prezzo del rame ha chiuso oggi al LME (London Metal Exchange) per la dodicesima seduta di fila in rialzo. Il future a tre mesi ha guadagnato il 2,7% a $5.235,50 per tonnellata. Si tratta del più alto livello da circa un anno.

Gli investitori hanno continuato oggi ad incrementare la loro esposizione al rischio sull’aspettativa che Hillary Clinton vincerà le elezioni presidenziali statunitensi. I mercati preferiscono la candidata democratica a Donald Trump perché promette continuità e stabilità.

I dati relativi al commercio estero cinese, pubblicati oggi, sono stati piuttosto deboli. Tuttavia non si è attenuata la speculazione su un aumento della domanda da parte del maggiore consumatore mondiale di rame. Pechino vuole infatti incrementare nel quinquennio 2016-2020 significativamente i suoi investimenti nell’energia elettrica. Il metallo rosso viene impiegato soprattutto come conduttore di elettricità.

Tra gli altri metalli di base l’alluminio ha guadagnato oggi al LME lo 0,2% a $1.731, il nichel l’1,2% a $11.260, il piombo l’1,8% a $2.125 e lo zinco lo 0,4% a $2.478. Lo stagno ha perso l’1,4% a $21.545.

I principali titoli minerari hanno chiuso anche oggi positivi al London Stock Exchange (LSE). Anglo American (GB00B1XZS820) ha guadagnato il 2,7% Antofagasta (GB0000456144) il 4,3%, BHP Billiton (GB0000566504) il 4,7%, Glencore (JE00B4T3BW64) lo 0,7% e Rio Tinto (GB0007188757) l’1,7%.

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro