Borsainside.com

Volkswagen lancia il Patto per il futuro, via 30.000 posti di lavoro

Volkswagen lancia il Patto per il futuro, via 30.000 posti di lavoro
Volkswagen ha annunciato un importante piano di riassetto. ©Bocman 1973 - Shutterstock

Il gruppo di Wolfsburg ha raggiunto un accordo con i sindacati su un piano di riassetto.

Volkswagen (DE0007664039) ha annunciato oggi che taglierà fino a 30.000 posti di lavoro, di cui 23.000 in Germania. Tuttavia non ci saranno licenziamenti forzati. Le uscite saranno realizzate soprattutto attraverso prepensionamenti volontari. L’intero gruppo di Wolfsburg impiega attualmente circa 624.000 persone, di cui 282.000 in Germania.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

Il “Patto per il futuro”, concordato con i sindacati e presentato oggi da Volkswagen, prevede anche importanti investimenti e l’assunzione di 9.000 persone per i progetti elettrici. “Questo patto significa per Volkswagen un grande passo in avanti, sicuramente uno dei più importanti nella storia del gruppo”, ha affermato Herbert Diess, responsabile del marchio Volkswagen.

Attraverso il suo piano di riassetto il costruttore tedesco punta a ridurre i costi fino al 2020 di €3,7 miliardi all’anno. Non ci saranno però chiusure di stabilimenti. Volkswagen si trova in gravi difficoltà. Il gruppo è costretto a risparmiare a causa dello scandalo dei motori diesel, allo stesso tempo deve investire nei nuovi trend del settore: elettromobilità, digitalizzazione e connettività. Il marchio Volkswagen ha inoltre da tempo una bassa redditività.

Il CEO Matthias Müller è convinto che l’accordo con i sindacati renderà Volkswagen più competitivo e produttivo. "Il marchio Volkswagen ha bisogno di un vero e proprio scossone e questo è esattamente il proposito del patto per il futuro”, ha affermato. “Si tratta del più grande programma di riforma nella storia di Volkswagen e renderà la compagnia più efficiente, produttiva e competitiva", ha aggiunto.

A Francoforte il titolo di Volkswagen guadagna attualmente controtendenza lo 0,5% a circa €118.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS