Prezzi metalli: Rame -0,6% al LME, sale solo lo zinco

Prezzi metalli: Rame -0,6% al LME, sale solo lo zinco
© Shutterstock

Il future sul rame a tre mesi ha chiuso a $5.791 per tonnellata. Piombo pesante. Stabile lo stagno.

CONDIVIDI

Il prezzo del rame ha chiuso oggi al LME (London Metal Exchange) in moderato ribasso. Il future a tre mesi ha perso lo 0,6% a $5.791 per tonnellata. Il rame non ha potuto beneficiare delle positive notizie arrivate dall’Asia. L'indice PMI della CFLP (China Federation of Logistics and Purchasing) relativo al settore manifatturiero della Cina, il maggiore consumatore mondiale di metalli, è salito a novembre ai massimi livelli dal luglio del 2014.

Citigroup ha indicato che gli acquisti speculativi da parte degli investitori cinesi potrebbero rallentare e pesare sulle quotazioni. La banca d’affari ritiene che il rame sia al momento leggermente sopravvalutato e che il suo giusto prezzo sia tra $5.000 e $5.500 per tonnellata.

Il metallo rosso si è apprezzato a novembre del 20%. Si è trattato del più forte rialzo mensile da dieci anni. Lunedì scorso il future è salito fino a $6.045,50 per tonnellata, ovvero ai massimi dal giugno del 2015.

Tra gli altri metalli di base, l’alluminio ha perso oggi al LME lo 0,6% a $1.722, il nichel lo 0,4% a $11.210 e il piombo il 2,2% a $2.314. Lo stagno ha chiuso invariato a $21.055. Lo zinco ha guadagnato lo 0,9% $2.728. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

I principali titoli minerari hanno chiuso oggi al London Stock Exchange (LSE) in rialzo. Anglo American (GB00B1XZS820) ha guadagnato l’1,9%, Antofagasta (GB0000456144) il 2,4%, BHP Billiton (GB0000566504) l’1,9%, Glencore (JE00B4T3BW64) l’1,5% e Rio Tinto (GB0007188757) l’1,3%.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption