Eurozona: Il settore manifatturiero accelera, massimi da aprile 2011

Eurozona: Il settore manifatturiero accelera, massimi da aprile 2011
© Shutterstock

La produzione ed i nuovi ordini hanno registrato tassi di espansione vicini oppure maggiori da inizio 2011. Migliora anche l'occupazione.

CONDIVIDI

L'indice PMI manifatturiero per la zona euro è salito a dicembre, rispetto a novembre, da 53,7 a 54,9 punti. Si tratta del più alto livello dall’aprile del 2011. Il dato è conforme alla lettura preliminare e alle stime degli economisti.

Ricordiamo che un valore superiore a 50 punti segnala una crescita dell'attività manifatturiera mentre un valore inferiore indica una contrazione.

Per quanto riguarda i principali Paesi della zona euro l'indice PMI manifatturiero per la Francia è salito da 51,7 a 53,5 punti, quello per la Germania da 54,3 a 55,6 punti, quello per l’Italia è salito da 52,2 a 53,2 punti e quello per la Spagna da 54,5 a 55,3 punti. Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption

IHS Markit osserva in una nota che a causare la migliore performance del settore manifatturiero dell’eurozona è stata la crescita più veloce della produzione e dei nuovi ordini ai tassi di espansione vicini oppure maggiori da inizio 2011. “Anche il livello occupazionale è aumentato durante gli ultimi mesi del 2016. Il tasso di crescita è stato il più veloce in oltre cinque anni in quanto le aziende si stanno preparando ad una maggiore produzione durante i prossimi mesi. Ciò aggiunge ulteriore ottimismo a quanto già risulta un positivo 2017”.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption