Borsainside.com

Bundesbank: L’economia tedesca accelera, inflazione verso il 2%

Bundesbank: L’economia tedesca accelera, inflazione verso il 2%
© Shutterstock

Alla fine del 2016 la congiuntura della Germania ha beneficiato sia di fattori interni che esterni. Forte aumento della produzione industriale.

La crescita economica ha accelerato significativamente in Germania nell’ultimo trimestre del 2016. Lo afferma la Bundesbank nel suo ultimo bollettino mensile. Secondo l’istituto centrale l’economia tedesca avrebbe beneficiato sia di fattori interni che esterni.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community e condividi le tue strategie di trading. La funzione di 🥇CopyTrader™ ti permette di copiare in maniera automatica le performance del portafoglio dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

La solida congiuntura – indica la Bundesbank - ha condotto ad un significativo aumento della produzione industriale, che ha inoltre tratto vantaggio da un incremento degli ordinativi “molto forte”.

“Gli indicatori di fiducia passano velocemente da un record all’altro e le imprese valutano anche in altri settori la situazione molto positivamente”, si legge nel bollettino. La Bundesbank aggiunge che anche dal consumo privato sono arrivati ulteriori impulsi positivi.

In questo contesto l’inflazione potrebbe raggiungere in Germania a gennaio il 2% a seguito di più alti prezzi dell’energia e raggiungere per la prima volta da quattro anni il target della BCE. “Visto il considerevole aumento dei prezzi medi dei prodotti petroliferi, il tasso di inflazione potrebbe benissimo toccare il 2% a gennaio”, osserva la Bundesbank.

L’inflazione si è attestata a dicembre nell’Eurozona all’1,1% e in Germania, la principale economia dell’area della moneta unica, all’1,7%. La Banca Centrale Europea ha come obiettivo un tasso di inflazione di circa il 2% per il medio termine.

©RIPRODUZIONE RISERVATA
Trading senza rischi, fondi virtuali di 100.000 Euro.

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS