etoro

Chiusura borse europee: Trump, inflazione e Grecia spaventano gli investitori

Chiusura borse europee: Trump, inflazione e Grecia spaventano gli investitori
© Shutterstock

Tutti i principali indici europei in rosso. La Borsa di Atene ha perso il 3,5%. Forti vendite sui settori bancario, aereo e petrolifero.

Tutte le principali borse europee hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,9%, il CAC40 a Parigi l’1,1%, l'IBEX 35 a Madrid l’1,5%, lo SMI a Zurigo lo 0,7% e il DAX a Francoforte l’1,1%.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

L'EuroStoxx 50, l'indice delle 50 principali blue chips della zona euro, è sceso dell’1,2%.

La tendenza al rischio è scesa significativamente sui mercati. Donald Trump ha deciso di vietare l'ingresso negli Stati Uniti ai cittadini di sette Paesi a maggioranza musulmana e di imporre severi limiti all'accesso dei rifugiati. La misura ha suscitato condanne e indignazione nel mondo.

L’inflazione è aumentata inoltre in Germania a gennaio dell’1,9%, in accelerazione dal +1,7% registrato a dicembre. Si è trattato del più forte aumento dal luglio del 2013. La notizia ha incrementato la speculazione su un “tapering”, ovvero una graduale riduzione dell’acquisto di titoli da parte della BCE.

Se ciò non bastasse sono riaumentati i timori legati alla crisi della Grecia. In un report interno, pubblicato dal “Financial Times”, il Fondo Monetario Internazionale (FMI) definisce “esplosivo” il debito pubblico di Atene e poco credibili le soluzioni proposte dalla zona euro. La Borsa di Atene ha chiuso in ribasso del 3,5%.

Tra i singoli settori la performance peggiore l’hanno registrata i bancari. Barclays (GB0031348658) ha perso il 3,1%, Deutsche Bank (DE0005140008) il 3% e Société Générale (FR0000130809) l’1,9%.

Le misure contro l’immigrazione introdotto negli Stati Uniti hanno pesato sul settore aereo. Air France-KLM (FR0000031122) ha perso il 2,7% e IAG (ES0177542018) il 2,5%.

I petroliferi sono scesi sulla scia del prezzo del petrolio. BP (GB0007980591) ha perso il 2,2% e Repsol (ES0173516115) il 2,3%.

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS