Eurozona, indice PMI Composite invariato a gennaio a 54,4 punti

IHS Markit ha comunicato oggi che il suo indice PMI Composite per la zona euro è rimasto a gennaio invariato 54,4 punti, ovvero ai massimi dal maggio del 2011. Gli economisti avevano previsto una conferma della stima preliminare che aveva indicato un lieve calo a 54,3 punti.

Ricordiamo che un valore superiore a 50 punti segnala una crescita dell’intera attività nella zona euro mentre un valore inferiore indica una contrazione.

L’indice relativo al settore dei servizi è rimasto invariato a 53,7 punti. Gli esperti avevano previsto una conferma della stima preliminare che aveva indicato un lieve callo a 53,6 punti.

Già mercoledì IHS Markit aveva comunicato che l’indice PMI manifatturiero è salito a gennaio, rispetto a dicembre, da 54,9 a 55,2 punti, ovvero ai più alti livelli dall’aprile del 2011.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Europee

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 78% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.