Skin ADV

Prezzo rame in netto ribasso, la Cina abbassa obiettivo di crescita

Prezzo rame in netto ribasso, la Cina abbassa obiettivo di crescita
© Shutterstock

Pesa anche il nuovo apprezzamento del dollaro. In rosso anche tutti gli altri metalli, ad eccezione del nichel.

Il prezzo del rame ha chiuso oggi in netto ribasso. Il future a tre mesi ha perso al LME (London Metal Exchange) l’1% a 5.858 dollari per tonnellata. Si tratta del più basso livello dal 24 febbraio.

🥇 Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

🥇 Con AvaProtect fai trading senza preoccupazioni! Temi di perdere con una posizione? AvaTrade ti protegge…Riduci il rischio, aumenta i vantaggi. Scopri di piu’ ⭐ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale con un account demo gratuito >>

Il governo cinese si attende che l'economia crescerà nel 2017 intorno al 6,5%, dopo un +6,7% nel 2016 che è stato il più basso tasso di espansione del PIL dal 1990. La notizia è negativa per il rame, visto che la Cina è di gran lunga il suo maggiore consumatore a livello mondiale.

A pesare sul metallo rosso è stato inoltre il nuovo apprezzamento del dollaro. Il Dollar Index è salito oggi fino a 101,75 punti, dai 101,38 punti di venerdì. Visto che i metalli industriali sono denominati in dollari, un aumento della quotazione del biglietto verde li rende meno attrattivi per chi possiede altre valute.

Ad evitare un più forte ribasso del prezzo del rame è stato il persistente sciopero ad Escondida. Il governo cileno si attende che l’interruzione della produzione nella più grande miniera di rame al mondo costerà al Paese circa un punto percentuale di PIL nel mese di febbraio.

Tra gli altri metalli industriali, l’alluminio ha perso lo 0,9% a 1.876 dollari, il piombo lo 0,3% a 2.243 dollari, lo stagno lo 0,3% a 19.450 dollari e lo zinco l’1,2% a 2.740,50 dollari. Il nichel ha guadagnato controtendenza l’1% a 11.095 dollari.

Tutti i principali titoli minerari hanno chiuso oggi al LSE (London Stock Exchange) in ribasso. Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso il 2,7%, Antofagasta (GB0000456144) il 2,2%, BHP Billiton (GB0000566504) l’1,9%, Glencore (JE00B4T3BW64) il 3,5% e Rio Tinto (GB0007188757) il 2,1%.

IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Avatrade

Apri un conto demo gratuito con AvaTrade ✅ Ricevi 100.000 € di denaro virtuale per praticare la tua strategia di trading ⭐☎ Supporto vincente.

Approfitta dei nostri Expert Advisor e delle piattaforme di copy trading, oltre al trading sulle criptovalute 24/7. Con licenze di regolamentazione in 6 giurisdizioni, garantiamo un’esperienza di trading senza difficoltà.

AvaTrade è orgoglioso di essere partner globale del Manchester City, campioni della premier league 2018/19

DEMO GRATUITO