Skin ADV

Investire nelle società europee, buone opportunità d’estate

societa europee

L'investimento azionario nelle società europee si fa sempre più interessante.

Le società europee? Potrebbero rappresentare una ottima occasione di rendimento per tutti i trader interessati a fare degli investimenti nel comparto azionario, preferendo le companies del vecchio Continente a quelle statunitensi.

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

Conosci il Social Trading?  Vedi chi sono i migliori investitori trader italiani e del mondo e inizi a copiare il loro portafoglio. Conto Demo gratuito con 100.000€ virtuali per provare senza spendere i tuoi soldi Scopri i migliori trader su eToro con un Conto Demo Gratuito >>

A sostenerlo apertamente è Niall Gallagher, responsabile delle strategie azionarie europee di GAM, secondo cui le revisioni degli utili, recentemente effettuate, hanno permesso di far registrare il segno positivo dopo diversi anni di fiacca, e il numero di società che hanno ricevuto un aggiornamento positivo del rating da parte delle società di analisi ha superato quello degli Stati Uniti.

In aggiunta a quanto sopra, si tenga conto che ora che l’inquietudine generata dal ricco calendario elettorale europeo sta scemando, gli investitori attivi sul mercato azionario europeo dovrebbero tornare a concentrarsi sui dati macroeconomici e sui potenziali di ripresa (ben esistenti). In tal senso, le ultime informazioni fondamentali sono incoraggianti, e dovrebbero permettere il mantenimento di una view di comparto positiva per i prossimi mesi.

Quanto sopra – sottolinea l’analista – contribuisce a gettare le basi per nuove opportunità di investimento, considerato che sia la prestazione relativa ai listini del vecchio Continente rispetto a quelli di Wall Street, sia il premio di valutazione, sono vicini ai livelli più bassi degli ultimi decenni. Ulteriormente, afferma l’analista, mentre le valutazioni assolute in Europa sono meno accomodanti rispetto al recente passato, rimangono comunque lontane dall’essere considerabili negativamente, con un rapporto tra il prezzo e l’utile atteso che è solo leggermente superiore alla media dell’ultimo trentennio.

“Abbiamo un’esposizione verso i titoli ciclici europei legati al mercato domestico che sono ben posizionati nei rispettivi mercati ma restiamo concentrati su quelle società che offrono una maggiore creazione di valore attraverso una crescita strutturale, fattore che trarrà vantaggio anche da un più solido contesto economico” – ha poi chiosato Gallagher.

Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro