Azioni Pharma: bene Pfizer, delude Sanofi

Andamento piuttosto contrastato per Pfizer e Sanofi, due delle aziende Pharma più note del pianeta.

Cominciamo da Pfizer, che ha annunciato di aver archiviato i risultati del terzo trimestre con un utile quasi raddoppiato su base annua pari a 2,84 miliardi di dollari; il dato per azione, rettificato per le componenti straordinarie si è attestato a quota 0,67 dollari, contro i 0,65 dollari che invece erano stati stimati dal consenso.

Sul risultato ha inciso soprattutto il positivo andamento delle vendite dei nuovi farmaci contro il cancro, che ha potuto bilanciare la perdita di brevetti relativi a vecchi trattamenti, divenuti pane utile per i generici. Nella parte alta di conto economico, ricavi saliti su base annua dell’1% a 13,68 miliardi di dollari.

Con l’occasione della diffusione dei dati trimestrali, il gruppo ha approfittato di comunicare l’innalzamento dei propri target per l’intero esercizio, stimando ora un utile per azione compreso tra 2,58 e 2,62 dollari contro i 2,54 – 2,60 indicati in precedenza, a fronte di vendite complessive comprese nel range di 52,4 – 53,1 miliardi di dollari, da 52 – 54 miliardi di dollari stimati precedentemente.

Sicuramente più deludente la trimestrale di Sanofi, che chiude il periodo con un utile pari a 1,71 miliardi di euro, in calo dell’1,1% rispetto a 1,79 miliardi di euro dell’analogo periodo 2016. Le vendite sono cresciute dello 0,2% su base annua a 9,05 miliardi di euro rispetto 9,03 miliardi del terzo trimestre dell’anno scorso.

In particolare, le vendite dei farmaci contro il diabete negli Stati Uniti sono calate del 22% a 745 milioni di euro e il management si aspetta un’accelerazione della flessione nel quarto trimestre.

Il gruppo ha altresì rivisto le prospettive di crescita del farmaco, a un tasso medio annuo del 6-8% nel periodo 2015 – 2018 a cambi costanti, per poi confermare l’outlook in termini di utile per l’intero anno.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borse Europee

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.