Market mover, gli appuntamenti della settimana 20-24 novembre 2017

Dopo una settimana piuttosto intensa di aggiornamenti macro, arriva un’altra serie di sessioni da non sottovalutare, soprattutto per quanto concerne l’area dollaro.

Andando con ordine nell’elencazione sintetica dei nostri market mover, nell’area euro riteniamo che il focus sarà principalmente sulla pubblicazione dei risultati delle ultime indagini PMI e IFO, che dovrebbero confermare la fase di solida espansione, già indicata peraltro dai dati sulla crescita del PIL nei mesi estivi la scorsa settimana.

In particolare, gli analisti si attendono un recupero dell’indice PMI composito per l’area euro a 56,5 punti contro i precedenti 56,0 punti, grazie ad un rimbalzo del PMI servizi, in particolare in Germania. L’indice IFO è invece atteso stabile a 116,7 punti, massimo assoluto della serie toccato il mese scorso.

Sempre in area euro usciranno altresì i verbali sulla riunione BCE di ottobre, che offriranno nuove indicazioni sulla divergenza di opinioni che si era formata all’interno del Consiglio in merito alle modalità di estensione dell’EAPP.

Spostandoci poi agli Stati Uniti, qui le informazioni in corso di uscita risultano essere concentrate quasi esclusivamente nella prima metà della settimana, mentre nella seconda settimana (per via della chiusura dei mercati per Thanksgiving) si tirerà un po’ il fiato.

In particolare, nella prima parte della settimana occhi aperti sulla pubblicazione dei verbali della riunione del FOMC, che dovrebbero mantenere aperta la porta per un rialzo dei tassi di riferimento a dicembre e per ulteriori graduali rialzi nel corso degli anni successivi.

Tra gli altri dati in uscita, attendiamo aggiornamenti per quelli di ottobre, con le vendite di case esistenti e gli ordini di beni durevoli che dovrebbero essere in rialzo, con indicazioni positive per la crescita del quarto trimestre. La fiducia dei consumatori a novembre dovrebbe restare su livelli elevati, anche se gli effetti incerti della riforma tributaria potrebbero frenare ulteriori rialzi.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Europee

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.