Volkswagen rilancia Scout come brand elettrico

Volkswagen sta pensando di resuscitare l’iconico marchio “Scout” come veicolo elettrico negli Stati Uniti. In un articolo pubblicato ieri, infatti, il Wall Street Journal si è detto convinto che il colosso automobilistico tedesco intenda lanciare un “nuovo veicolo sportivo elettrico a marchio Scout” e un pick-up elettrico, sempre con il marchio Scout.

La storia dello Scout risale agli anni ’60, quando International Harvester – oggi nota come Navistar International Corporation – ne iniziò lo sviluppo. Secondo Navistar, la Scout è stata “commercializzata come veicolo ricreativo familiare all-terrain” prima di evolversi in un “vero SUV“. La produzione dello Scout cessò nel 1980, con Navistar poi ricondotta all’interno del Gruppo Traton, a sua volta divisione del Gruppo Volkswagen.

L’agenzia di stampa Reuters, citando due persone a conoscenza della questione, ha dichiarato che VW investirà circa 100 milioni di euro nel nuovo marchio, aggiungendo che cercherà “finanziamenti esterni attraverso investitori o una IPO per espandere le sue capacità produttive”.

La scelta potrebbe essere coerente con le strategie del gruppo. Nel luglio 2021, il Gruppo Volkswagen ha infatti dichiarato che entro il 2030 metà delle sue vendite dovrebbe essere costituita da veicoli elettrici a batteria. Entro il 2040, l’azienda ha dichiarato che quasi il 100% dei suoi nuovi veicoli nei principali mercati dovrebbe essere a zero emissioni.

I piani di elettrificazione di VW la pongono in diretta concorrenza con case automobilistiche di lunga tradizione come GM e Ford, ma anche con nuovi arrivati come Tesla. Recentemente, l’amministratore delegato di Ford Jim Farley ha ad esempio dichiarato che la sua azienda intende “sfidare Tesla e tutti i concorrenti per diventare il primo produttore di veicoli elettrici al mondo“.

Nel marzo 2021, l’amministratore delegato di Volkswagen Herbert Diess ha respinto l’idea che la sua azienda possa unire le forze con Tesla, dichiarando invece che l’azienda sta cercando di andare per la sua strada.

Come investire in azioni Volkswagen

Ricordiamo a tutti i nostri lettori che desiderano fare trading online su azioni Volkswagen che il miglior modo è quello di utilizzare una piattaforma professionale in cui tale asset è disponibile, come quella di Avatrade (qui la nostra recensione).

In questo modo potrai:

  • fare trading su un’ampia gamma di asset, azionari e non solo
  • sfruttare una leva fino a 10:1 per le proprie operazioni
  • usare diverse piattaforme di investimento
  • fare trading anche fuori casa o ufficio con le app per iOS e Android
  • copiare i trader più esperti con il trading automatico di Mirror Trader
  • usare un conto demo per esercitarsi e proteggere il capitale
  • approfittare del servizio clienti multilingue durante gli orari di apertura del mercato.

Ricordiamo che l’apertura del conto è facile e gratuita. È sufficiente cliccare sul link sottostante e seguire le poche istruzioni a video. Buon trading!

>>> Clicca qui per aprire un conto di trading gratis sul sito ufficiale Avatrade!

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
Dukascopy
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borse Europee

Copia dai migliori traders

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.