Auto: Le immatricolazioni calano ad aprile in Europa del 7,4%

CONDIVIDI
L'ACEA, l'associazione dei costruttori europei di automobili, ha comunicato questa mattina che lo scorso mese le immatricolazioni sono calate nel Vecchio Continente (UE più EFTA) da anno ad anno del 7,4%. Si è trattato del primo declino dopo dieci mesi di crescita. Le immatricolazioni erano crescita in Europa a marzo dell'11,1% e a febbraio del 3%.
Il calo delle immatricolazioni dello scorso mese è stato dovuto soprattutto al fatto che in alcuni paesi i programmi di incentivi alla rottamazione sono terminati. L'ACEA osserva inoltre in una nota che le condizioni dell'economia restano difficili. Le immatricolazioni sono cresciute a marzo in Francia dell'1,9%, nel Regno Unito dell'11,5% e in Spagna del 39,3% %. Le immatricolazioni sono calate invece in Germania del 31,7% e in Italia del 15,7%. Tra i grandi costruttori europei la migliore performance l'ha messa a segno BMW (DE0005190003). Le vendite del gruppo tedesco sono aumentate lo scorso mese del 13,1%. Le vendite di Renault (FR0000131906) sono cresciute dell'8,7%, quelle di Peugeot (FR0000121501) dell'1,6% e quelle di Daimler (DE0007100000) dell'1,3%, Le vendite di Volkswagen (DE0007664005) sono calate del 7,7% e quelle di Fiat (IT0001976403) del 27,3%.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro