Auto: SAAB getta la spugna

La casa automobilistica svedese ha presentato richiesta di fallimento.

CONDIVIDI
SAAB ha presentato richiesta di fallimento. Il presidente e azionista di maggioranza della casa automobilistica svedese, l'olandese Victor Muller, ha spiegato che le trattative con il gruppo cinese Youngman sono fallite. In precedenza General Motors (US37045V1008), l'ex-proprietario di SAAB, si era rifiutato di fornire a Youngman le licenze di produzione negli USA. SAAB non può pagare gli stipendi di novembre e dicembre ai suoi 3.500 dipendenti dello stabilimento di Trollhättan. Il produttore olandese di auto sportive Spyker Cars aveva acquistato SAAB da General Motors all'inizio del 2010. Da allora sono falliti tutti i tentativi di collaborazione con dei partner russi e cinesi, finanziariamente forti. La produzione di SAAB è già ferma da aprile. Muller ha dichiarato di essere deluso ed adirato a causa del no di GM ad una collaborazione con Youngman. Secondo Muller alcuni partner internazionali continuerebbero però ad essere interessati a rilevare la completa SAAB, anche in una procedura di fallimento.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption