eToro

BCE: L'impatto del taglio dei tassi sui mutui

Il consiglio direttivo della Banca Centrale Europea presieduto oggi per la prima volta da Mario Draghi ha tagliato il tasso d'interesse dell'area euro di 25 punti base, portandolo dall'1,5% all'1,25%. La riduzione di 25 punti base del tasso BCE segue quanto anticipato dal mercato. Le quotazioni di venerdì scorso dei futures sull'Euribor 3 mesi scambiati al mercato Liffe di Londra prevedevano infatti una riduzione implicita dei tassi di interesse variabili di 25 punti base da qui a fine anno. Con questa riduzione, la BCE effettua un cambio di direzione rispetto alle precedenti politiche monetarie intraprese nel corso del 2011, politiche che erano risultate in un aumento di 50 punti base del tasso BCE nel periodo 7 aprile - 7 giugno 2011. L'attesa da parte della BCE di un tasso di inflazione in contrazione nel 2012 sino a livelli inferiori al 2% ha permesso alla BCE di effettuare una scelta in favore della crescita economica e della la creazione di nuovi posti di lavoro dell'area euro. Per quanto riguarda il mondo dei mutui a privati e famiglie, la diminuzione del tasso BCE dovrebbe portare ad una ripresa della domanda di mutui a tasso variabile che erano passati dallo spiegare il 68% della domanda nel terzo trimestre al 64% nel quarto trimestre, complice una forte riduzione dei tassi di riferimento IRS (l'IRS a 20 anni era diminuito infatti di oltre 80 punti base da luglio ad oggi, passando dal 3,67% di luglio al 2,83% odierno). Sui prossimi mesi, la domanda di mutui a tasso variabile dovrebbe essere sostenuta anche dalle aspettative di un clima di tassi variabili stabili o addirittura in ulteriore flessione. Molto dipenderà dalla situazione economica e dalle prospettive di ripresa dell'area euro che diventeranno sempre più visibili nei prossimi mesi e che influenzeranno le future scelte di politica monetaria della BCE. Per le famiglie che hanno un mutuo a tasso variabile in corso di ammortamento, la riduzione del tasso BCE è una novità di piccolo impatto ma comunque positiva: per un mutuo di 100.000 euro a 20 anni, la rata mensile diminuisce di circa 13 euro, quindi un risparmio annuale di poco superiore ai 150 euro.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X