Borse europee: Chiusura contrastata, affonda Madrid

L'IBEX 35 ha perso il 3%. Moderati rialzi per Londra, Francoforte e Zurigo.

CONDIVIDI
Le principali borse europee hanno chiuso oggi contrastate. Il FTSE MIB a Londra ha guadagnato lo 0,2%, il DAX a Francoforte lo 0,3% e lo SMI a Zurigo lo 0,5%. Il CAC40 a Parigi ha perso lo 0,7%, il FTSE MIB a Milano il 2,9%, l'IBEX 35 a Madrid il 3%. La vittoria dei partiti pro-euro alle elezioni greche è stata accolta positivamente dai mercati. L'indice ASE ha chiuso ad Atene in rialzo del 3,6%. Se la situazione della Grecia fa meno paura, quella della Spagna sta diventando però di giorno in giorno sempre più critica. I rendimenti sui Bonos decennali sono saliti oggi fino al 7,15%. Il superamento della soglia del 7% aveva costretto Grecia, Irlanda e Portogallo a chiedere un piano di salvataggio.
In questo contesto i bancari sono tornati a soffrire. Barclays (GB0031348658) ha perso il 2,4%, Commerzbank (DE0008032004) il 4,4%, BNP Paribas (FR0000131104) il 4,4%, UniCredit (IT0000064854) il 4,3% e Banco Santander (ES0113900J37) il 4,6%.
I settori dell'auto e del lusso hanno la lista dei rialzi. Tra i titoli dei produttori di automobili BMW (DE0005190003) ha guadagnato il 2,1% e Daimler (DE0007100000) il 2,1%. Tra i titoli dei produttori di lusso PPR (FR0000121485) ha guadagnato l'1,1% e Swatch (CH0012255151) il 2,3%. Il calo dei prezzi degli immobili ha rallentato a maggio in Cina. Gli investitori sperano di conseguenza che l'economia cinese possa stabilizzarsi. Il Paese asiatico è un mercato chiave per le auto premium ed i beni di lusso.
EdF (FR0010242511) ha guadagnato il 2,8%. Exane BNP Paribas ha alzato il suo rating sul titolo da "Neutral" ad "Outperform".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption