Borse europee: Chiusura negativa, affonda Atene

Tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso anche oggi in netto ribasso. Il FTSE MIB a Londra ha perso il 2,1%, il DAX a Francoforte il 3,2%, il CAC40 a Parigi il 2,9%, il FTSE MIB a Milano il 2,8%, lo SMI a Zurigo l’1,7% e l’IBEX 35 a Madrid l’1,1%.
Le borse del Vecchio Continente hanno potuto chiudere sopra i minimi dopo che sia l’Italia che la Spagna hanno reintrodotto con effetto immediato il divieto delle vendite allo scoperto sui titoli del settore bancario e assicurativo.

Gli investitori temono che la crisi del debito possa inasprirsi drammaticamente. Secondo quanto scrive “Der Spiegel” l’FMI avrebbe perso la pazienza e non sarebbe più disposto a mettere a disposizione ulteriori aiuti ad Atene.

L’istituzione con sede ha Washington ha comunicato nel pomeriggio di “star aiutando la Grecia a superare le sue difficoltà economiche” e che domani i suoi esperti incontreranno le autorità greche per discutere su come il programma di riforme possa essere rimesso in carreggiata. La breve nota non ha dato l’impressione di essere una chiara smentita dell’articolo dello “Spiegel”. L’indice ASE ha chiuso ad Atene in ribasso del 7,1%.

Bancari e Assicurativi

Nonostante il nuovo divieto delle vendite allo scoperto in Italia ed in Spagna, i bancari e gli assicurativi sono rimasti in cima alla lista dei ribassi. Tra i bancari Barclays (GB0031348658) ha perso il 4,2%, Commerzbank (DE0008032004) il 6,1%, BNP Paribas (FR0000131104) il 5,5% e Intesa Sanpaolo (IT0000072618) l’1,8%. Tra gli assicurativi Allianz (DE0008404005) ha perso il 5%, Aviva (GB0002162385) il 6,6%, AXA (FR0000120628) il 5,4% e Swiss Re (CH0012332372) il 3,2%.

Il calo dei prezzi dei metalli ha penalizzato i minerari. Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso il 4%, BHP Billiton (GB0000566504) il 2,8% e Rio Tinto (GB0007188757) il 2,4%. Un consulente della Banca Centrale della Cina ha avvertito durante il fine settimana che l’ecconomia potrebbe rallentare ulteriormente durante il corrente trimestre. La notizia ha ridotto l’ottimismo degli investitori sulla domanda di materie prime.

Philips (NL0000009538) è stata una delle poche note positive della seduta. Il conglomerato olandese ha pubblicato una trimestrale migliore delle previsioni degli analisti. Il titolo ha chiuso in rialzo del 5%.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Europee

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.