Borse europee: Chiusura negativa, Madrid e Milano le peggiori

Male i bancari e Siemens. Ancora bene BP.

CONDIVIDI
Tutti i principali indici azionari europei hanno chiuso oggi in ribasso. Il FTSE 100 a Londra ha perso lo 0,1%, il DAX a Francoforte l'1,2%, il CAC40 a Parigi lo 0,9%, il FTSE MIB a Milano l'1,5%, l'IBEX 35 a Madrid l'1,5% e lo SMI a Zurigo lo 0,4%. Sulle borse del Vecchio Continente hanno pesato i nuovi timori relativi alla Grecia. Fitch ha tagliato il rating sovrano di Atene da "BB+" a "B+". Christine Lagarde, il Ministro delle Finanze della Francia e possibile nuovo numero uno del Fondo Monetario Internazionale, ha inoltre avvertito che la Grecia deve fare di più, soprattutto per quanto riguarda le privatizzazioni, altrimenti rischia il default.
Tra i bancari Lloyds Banking Group (GB0008706128) ha perso il 2,9%, Deutsche Bank (DE0005140008) l'1,9%, Société Générale (FR0000130809) lo 0,5%, UniCredit (IT0000064854) il 3,8%, Banco Santander (ES0113900J37) l'1,9% e UBS (CH0024899483) lo 0,6%.
Intesa Sanpaolo (IT0000072618) ha chiuso in ribasso del 3,6%. La banca italiana ha fissato €1,369 per azione il prezzo del suo aumento di capitale.
Credit Suisse
(CH0012138530)
ha guadagnato lo 0,4%. Deutsche Bank ha alzato il suo rating sul titolo della rivale svizzera da "Hold" a "Buy".
BP
(GB0007980591) ha guadagnato il 2,7%. Una sussidiaria di Mitsui & Co. (JP3893600001) ha riconosciuto che la catastrofe della Deepwater Horizon è stata causata dagli errori di più parti e verserà a BP poco più di un $1 miliardo.
Siemens
(DE0007236101) ha perso il 2,2%. L'impresa tedesca è stata condannata da un tribunale arbitrale della camera di commercio internazionale a pagare al suo ex-partner francese Areva (FR0004275832) €648 milioni più interessi.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro