Borse europee: Chiusura positiva, Basilea 3 dopa i bancari

Un laptop mostra un grafico

I principali listini azionari europei hanno chiuso oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato l’1,2%, il DAX a Francoforte lo 0,8%, il CAC40 a Parigi l’1,1%, lo SMI a Zurigo lo 0,1% e il FTSE MIB a Milano lo 0,8%. Gli investitori hanno accolto positivamente l’accordo su “Basilea 3“. A spingere gli acquisti sono state inoltre le notizie positive arrivate dal fronte macroeconomico. La produzione industriale è cresciuta lo scorso mese in Cina decisamente più di quanto atteso dagli economisti. La Commissione Europea ha alzato le sue stime sulla crescita del PIL della zona euro e dell’intera UE per il 2010.
Tra i bancari HSBC (GB0005405286) ha guadagnato il 2,5%, Royal Bank of Scotland (GB0006764012) il 2,4%, Commerzbank (DE0008032004) il 2,4%, Crédit Agricole (FR0000045072) il 5,8%, Société Générale (FR0000130809) il 4,3%, UniCredit (IT0000064854) il 2,9%, BBVA (ES0113211835) l’1,7% e Credit Suisse (CH0012138530) il 2,1%. I Governatori delle banche centrali e le autorità di vigilanza di 27 paesi hanno raggiunto ieri un accordo su delle norme più severe per le banche. La notizia ha messo fine all’incertezza che pendeva da tempo sul settore. Gli istituti di credito avranno inoltre molto tempo a disposizione per adeguarsi alle nuove regole.
Deutsche Bank (DE0005140008) ha chiuso in rialzo dell’1,7%. La prima banca tedesca ha annunciato ieri che intende raccogliere nuovo capitale per almeno €9,8 miliardi. L’operazione servirà in primo luogo a finanziare l’acquisizione di Postbank (DE0008001009). Il titolo di Postbank ha perso il 7,8%. Deutsche Bank intende offrire agli azionisti di Postbank solamente €24 – €25 per azione. Il titolo aveva chiuso venerdì a circa €27.
Nel settore minerario Anglo American (GB00B1XZS820) ha chiuso in rialzo del 3,3%, BHP Billiton (GB0000566504) del 2,5%, Rio Tinto (GB0007188757) del 2,5% e Xstrata (GB0031411001) del 3%. La notizia della forte crescita della produzione industriale in Cina ad agosto ha spinto oggi a Londra i prezzi dei metalli di base.
Nokia (FI0009000681) ha guadagnato l’1,3%. Barclays Capital ha alzato il suo rating sul titolo del primo produttore al mondo di cellulari da “Equal-weight” ad “Overweight”.
Prudential (GB0007099541) ha guadagnato il 3,1%. Secondo quanto ha scritto ieri il “Sunday Times” un gruppo di investitori asiatici starebbe considerando un takeover dell’impresa assicurativa britannica.
BAE Systems (GB0002634946) ha chiuso in rialzo del 3,2%. Il gigante della difesa ha annunciato di voler vendere le sue attività statunitensi dei componenti elettronici.
EADS (NL0000235190) ha guadagnato l’1,1%. Secondo “la Tribune” l’impresa madre di Airbus potrebbe ricevere una mega-commessa dalla Cina.
Lafarge (FR0000120537) ha guadagnato il 3,4%. Credit Suisse ha alzato il suo rating sul titolo del primo produttore al mondo di cemento da “Neutral” ad “Outperform”.

Migliori Broker Trading

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Europee

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.