Borse europee contrastate a metà seduta

Sale la tensione prima del vertice dell'UE. Male STM e Novartis. Bene BP e UBS.

CONDIVIDI
Le borse europee sono a metà seduta contrastate. Salgono Londra e Francoforte, scendono Parigi, Zurigo e Madrid, Milano è al momento stabile. Gli investitori attendono con tensione il vertice dell'UE di domani che potrebbe essere decisivo per il futuro dell'euro. Tra i bancari BNP Paribas (FR0000131104) scende del 2,1%, UniCredit (IT0000064854) dell'1,3% e BBVA (ES0113211835) dell'1%. Deutsche Bank (DE0005140008) e UBS (CH0024899483) guadagnano rispettivamente lo 0,9% e il 2,4%. Sia la banca tedesca che quella svizzera hanno annunciato dei risultati migliori delle attese del mercato.
STMicroelectronics (NL0000226223) perde il 6,6%. Il primo produttore europeo di semiconduttori ha pubblicato una trimestrale inferiore alle stime degli analisti e fornito un prudente outlook.
Novartis (CH0012005267) perde il 2,6%. Il gruppo farmaceutico ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile netto a $2,5 miliardi. Gli analisti avevano previsto $2,8 miliardi.
BP (GB0007980591) sale del 4,3%. Il gruppo britannico ha triplicato nel terzo trimestre l'utile ed indicato che la sua produzione tornerà a crescere.
BG Group (GB0008762899) guadagna il 5,2%. Il produttore di gas ha aumentato lo scorso trimestre il suo utile adjusted a $1,02 miliardi. Gli analisti avevano atteso $975 milioni.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption