Borse europee contrastate al giro di boa

Salgono Francoforte, Parigi e Zurigo, scendono Londra, Milano e Madrid.

CONDIVIDI
Le principale borse europee sono a metà seduta contrastate. Salgono Francoforte, Parigi e Zurigo, scendono Londra, Milano e Madrid. A frenare gli acquisti sono i dati arrivati dal fronte macroeconomico. L'indice PMI manifatturiero è sceso ad aprile nella zona euro ai minimi da 33 mesi. Il tasso di disoccupazione è salito inoltrea a marzo ad un nuovo massimo storico. I dati hanno indicato che in Italia ed in Spagna la situazione sta diventando sempre più difficile. Il PMI manifatturiero italiano è crollato lo scorso mese a 43,8 punti. Il tasso di disoccupazione ha superato in Spagna il 24%. I bancari sono particolarmente deboli. Barclays (GB0031348658) perde il 3%, BNP Paribas (FR0000131104) lo 0,9% e Banco Santander (ES0113900J37) il 3,6%.
UBS (CH0024899483) sale a Zurigo del 5,2%. L'utile ante imposte della divisione dell'investment banking della banca svizzera è aumentato nel primo trimestre significativamente rispetto al trimestre precedente.
STMicroelectronics (NL0000226223) guadagna il 3,2%. Goldman Sachs ha alzato il suo rating sul titolo del primo produttore europeo di semiconduttori da "Neutral" a "Buy". Luxottica (IT0001479374) sale del 3,9%. BofA Merrill Lynch ha alzato il suo rating sul titolo del leader del settore dell'occhialeria a "Buy".

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption