Borse europee deboli al giro di boa

Ancora vendite sui bancari. EdF e GDF Suez sotto pressione a Parigi. Bene i semiconduttori.

CONDIVIDI
Quasi tutte le borse europee scendono a metà seduta, al momento solo Zurigo registra un lieve rialzo. La Banca Centrale della Cina ha alzato i suoi tassi d'interesse di altri 25 punti base. A pesare sulle borse europee sono inoltre i timori relativi alla crisi del debito sovrano. Moody's ha tagliato il rating sul Portogallo da "A3" a "Baa1". I bancari guidano anche oggi la lista dei ribassi. Barclays (GB0031348658) perde l'1,8%, Deutsche Bank (DE0005140008) l'1,2% e Crédit Agricole (FR0000045072) il 2,3%. Nel settore dei semiconduttori Infineon (DE0006231004) guadagna il 2,4% e STMicroelectronics (NL0000226223) il 3,1%. Texas Instruments (US8825081040) ha annunciato che acquisterà National Semiconductor (US6376401039) per $6,5 miliardi.
Vodafone (GB00B16GWD56) scende dell'1,6%. Evolution ha tagliato il suo rating sul titolo del colosso della telefonia mobile a "Reduce".
ENEL (IT0003128367) sale dell'1,1%. Goldman Sachs ha alzato il suo target price per il titolo del gruppo italiano a €5,50.
A Parigi EdF (FR0010242511) e GDF Suez (FR0010208488) perdono rispettivamente il 3,1% e il 3%. Il Governo francese ha annunciato che rallenterà il previsto aumento delle tariffe dell'elettricità e del gas per mitigare l'impatto sulle spese delle famiglie.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro