Borse europee: Domina il segno più, in ripresa i bancari

Un laptop mostra un grafico

Quasi tutti i principali listini azionari europei hanno chiuso in leggero rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,1%, il DAX a Francoforte lo 0,2%, il CAC40 a Parigi lo 0,3% e il FTSE MIB a Milano lo 0,4%. Lo SMI a Zurigo ha perso lo 0,3%. Sul mercato continua ad esserci una forte incertezza sulle prospettive dell’economia. Anche oggi sono arrivati d’oltroceano dei segnali più negativi che positivi. Questo mese sono stati creati nel settore privato statunitense solamente 13.000 posti di lavoro. Il Chicago PMI, un indicatore del settore manifatturiero, è sceso d’altra parte a giugno meno di quanto atteso dagli economisti.
Le borse del Vecchio Continente sono state sostenute oggi dalla ripresa dei bancari. Barclays (GB0031348658) ha guadagnato l’1,2%, Deutsche Bank (DE0005140008) l’1,5%, BNP Paribas (FR0000131104) il 2,3%, Crédit Agricole (FR0000045072) il 3,4%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 2,1% e Banco Santander (ES0113900J37) il 3,5%. La Banca Centrale Europea ha assegnato alle banche nell’odierna asta di rifinanziamento meno fondi a tre mesi del previsto. La notizia ha ridotto i timori del mercato relativi ad una possibile crisi di liquidità nel settore bancario della zona euro.
Ancora male i minerari. BHP Billiton (GB0000566504) ha perso l’1%, Kazakhmys (GB00B0HZPV38) il 3,7%, Rio Tinto (GB0007188757) il 2,6% e Xstrata (GB0031411001) il 2,4%. I prezzi dei metalli di base sono scesi anche oggi a Londra.
BP (GB0007980591) ha chiuso in rialzo del 5,3%. Secondo J.P. Morgan dopo aver perso circa il 50% della sua capitalizzazione di borsa BP sarebbe a rischio di scalata. Secondo la banca d’affari soprattutto Exxon Mobil (US30231G1022) e Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) potrebbero essere interessate ad acquistare BP.
As
traZeneca (GB0009895292) ha guadagnato il 7,5%. L’azienda anglo-svedese ha vinto l’azione legale negli USA contro sette produttori di farmaci generici accusati della violazione del brevetto del suo prodotto anticolesterolo Crestor.
Portugal Telecom (PTPTC0AM0009) ha perso l’1,4%. Il Governo portoghese ha bloccato la vendita della partecipazione di Portugal Telecom in Vivo (BRVIVOACNOR1) a Telefónica (ES0178430E18). Il titolo del gruppo spagnolo ha guadagnato l’1%.
France Télécom
(FR0000133308) ha perso l’1,1%. Goldman Sachs ha tagliato il suo rating sul titolo dell’operatore telefonico francese da “Buy” a “Neutral”.
Tesco (GB0008847096) ha chiuso in calo del 2,5%. Citigroup ha confermato il suo rating di “Sell” sul titolo del gigante della distribuzione e tagliato il target sul prezzo da 400 p a 350 p.

Rimani aggiornato con guide e iniziative esclusive per gli iscritti!

Telegram

Migliori Broker Trading

Deposito minimo 50$
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100€
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100 AUD
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
* Avviso di rischio
Deposito minimo 100$
Licenza: FKTK
Forex e CFD
Deposito minimo: 100 dollari
* Avviso di rischio

Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.

Le ultime news su Borse Europee

Avviso di rischio - Il 74-89 % dei conti degli investitori al dettaglio subisce perdite monetarie in seguito a negoziazione in CFD. Valuti se comprende il funzionamento dei CFD e se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.