Borse europee: Domina il segno più, volano i minerari

Londra ha guadagnato il 2,7%, Parigi lo 0,2%, Madrid lo 0,6% e Zurigo lo 0,1%.

CONDIVIDI
La maggior parte dei principali indici azionari europei ha chiuso oggi in rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato il 2,7%, il CAC40 a Parigi lo 0,2%, l'IBEX 35 a Madrid lo 0,6% e lo SMI a Zurigo lo 0,1%. Il DAX a Francoforte ha perso lo 0,5% e il FTSE MIB a Milano lo 0,2%. Le notizie negative arrivate dal fronte macroeconomico hanno pesato solo leggermente sulle borse del Vecchio Continente. L'indice che misura il sentiment economico nella zona euro è calato questo mese ai minimi dal maggio del 2010, la fiducia dei consumatori è scesa inoltre negli USA ai minimi dall'aprile del 2009. La Borsa di Londra, che era rimasta ieri ferma, ha "recuperato" il rally registrato dalle altre borse.
I minerari hanno guidato la lista dei rialzi. Anglo American (GB00B1XZS820) ha guadagnato il 6,3%, BHP Billiton (GB0000566504) il 4,3%, Rio Tinto (GB0007188757) il 4,3% e Xstrata (GB0031411001) il 4,7%. Il prezzo del rame è salito oggi ai massimi da tre settimane.
Royal Bank of Scotland (GB0006764012) ha guadagnato l'8%. Deutsche Bank ha alzato il suo rating sul titolo della rivale britannica da "Hold" a "Buy".
ArcelorMittal (LU0323134006) ha chiuso in rialzo dell'1,8%. Il primo produttore al mondo di acciaio acquisterà insieme a Peabody Energy (US7045491047) Macarthur Coal (AU000000MCC0) per AUD 4,8 miliardi (circa $5,2 miliardi).
Il settore delle utilities è stato uno dei più deboli. ENEL (IT0003128367) ha perso l'1,7%, E.ON (DE0007614406) il 2,5% e GDF Suez (FR0010208488) l'1,1%.
Nestlé
(CH0012056047)
ha perso il 2,1%. Bernstein ha tagliato il suo rating sul titolo del gruppo svizzero a "Market perform".

Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro