Borse europee, gli indici restano in rosso

borse-europee-gli-indici-restano-in-rosso-
Pollice verso per le borse europee. © Shutterstock

Vendite sui minerari e sui petroliferi. Male Commerzbank. Bene Barclays e Thyssenkrupp.

Le borse europee sono a metà seduta in rosso. Le esportazioni della Cina sono aumentate a luglio di solo l'1%. Si è trattato del più modesto aumento dal novembre del 2009. La notizia ha segnalato che l'economia globale potrebbe indobolirsi più del previsto. Le vendite colpiscono perciò soprattutto i titoli dei produttori di materie prime. Tra i minerari  Rio Tinto (GB0007188757) perde lo 0,7%, Kazakhmys (GB00B0HZPV38) l'1,1% e Vedanta (GB0033277061) I'1,2%. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) perde lo 0,5% e Total (FR0000120271) lo 0,8%.
Tra i bancari Commerzbank (DE0008032004) perde il 2,3%. Deutsche Bank ha tagliato il suo rating sul titolo della rivale da "Buy" a "Hold".
Barclays (GB0031348658) sale del 2,1%. La banca britannica ha annunciato che David Walker, ex- dirigente della Bank of England, sarà il suo nuovo presidente non esecutivo.
ThyssenKrupp
(DE0007500001) guadagna il 6,1%. L'Ebit adjusted del gruppo industriale tedesco è calato lo scorso trimestre meno di quanto atteso dagli analisti.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS