Borse europee incerte a metà seduta

Male i titoli bancari francesi e BP. A Milano in luce Ferragamo.

CONDIVIDI
I principali indici azionari europei sono a metà seduta poco mossi. Il positivo esito delle odierne aste di BOT sostiene le borse del Vecchio Continente. Sul mercato continua ad esserci però incertezza a causa della situazione della Grecia. Gli investitori attendono inoltre il dato sul PIL degli USA che verrà pubblicato nel primo pomeriggio. BNP Paribas (FR0000131104) e Crédit Agricole (FR0000045072) perdono rispettivamente il 2,1% e il 3%. J.P. Morgan ha declassato i titoli delle due banche francesi rispettivamente ad "Equal-weight" e ad "Underweight". BP (GB0007980591) scende dell'1,8%. Un tribunale statunitense ha deciso che BP dovrà rimborsare una parte dei soldi versati da Transocean (KYG900781090) a seguito della catastrofe della marea nera nel Golfo del Messico.
Nel settore dell'acciaio ArcelorMittal (LU0323134006) perde lo 0,7% e ThyssenKrupp (DE0007500001) lo 0,4%. Nippon Steel (JP3381000003) ha lanciato un profit warning.
Salvatore Ferragamo
(IT0004712375) sale del 5,6%. La casa di moda fiorentina ha annunciato dei convincenti dati di bilancio per il quarto trimestre.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption