Un laptop mostra un grafico

Borse europee: La Fed e gli utili societari scatenano i tori

I principali listini azionari europei hanno chiuso oggi in forte rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato l’1,5%, il DAX a Francoforte il 2,1%, il CAC40 a Parigi il 2,1%, lo SMI a Zurigo l’1,3% e il FTSE MIB a Milano l’1,9%. Dai verbali dell’ultima riunione del FOMC, il comitato esecutivo della Fed, si è appreso ieri che la Banca Centrale degli USA potrebbe lanciare nel breve termine delle nuove misure quantitative per sostenere l’economia. Gli investitori sperano ora che la Fed annuncerà già durante la sua prossima riunione del 3 novembre un nuovo programma di acquisto di Treasuries. Le borse del Vecchio Continente hanno inoltre beneficiato oggi delle positive notizie arrivate dal fronte societario.
Nel settore bancario HSBC (GB0005405286) ha guadagnato l’1,2%, Deutsche Bank (DE0005140008) il 4%, BNP Paribas (FR0000131104) il 2,8%, Intesa Sanpaolo (IT0000072618) il 2,2% e UBS (CH0024899483) il 2,6%. J.P. Morgan Chase & Co. (US46625H1005) ha aumentato nel terzo trimestre di quest’anno il suo utile netto del 23% a $4,4 miliardi pari a $1,01 per azione. Gli analisti avevano atteso in media solamente $0,90 per azione.
Tra i titoli high-tech ARM Holdings (GB0000595859) ha chiuso in rialzo dell’1,8%, Infineon (DE0006231004) del 2,6% e STMicroelectronics (NL0000226223) del 2,4%. Intel (US4581401001) ha pubblicato una trimestrale che ha superato chiaramente le attese del mercato. ASML (NL0000334365) ha guadagnato il 5%. Il primo fornitore europeo di apparecchiature per la produzione di semiconduttori ha aumentato nel terzo trimestre il suo utile a €268,5 milioni. Gli analisti avevano atteso in media €247 milioni.
Tra i minerari Anglo American (GB00B1XZS820) ha guadagnato il 5,4%, BHP Billiton (GB0000566504) il 4,2%, Rio Tinto (GB0007188757) il 4,6% e Xstrata (GB0031411001) il 4,4%. Il prezzo dell’oro ha superato quota $1.370 all’oncia, quello del rame è salito ai massimi da 27 mesi. Tra i petroliferi BP (GB0007980591) ha guadagnato l’1,8%, Eni (IT0003132476) l’1,8%, Royal Dutch Shell (GB00B03MLX29) l’1,5% e Total (FR0000120271) il 2,4%. Il prezzo del petrolio è balzato a New York al di sopra di $83 al barile.
Standard Chartered (GB0004082847) ha perso l’1,7%. La banca britannica, che ha una forte presenza, in Asia ha lanciato un aumento di capitale da 3,3 miliardi di sterline.
Man Group (GB00B16BRD58) ha chiuso del 4,8%. Il gruppo britannico ha annunciato che il valore netto degli assets di uno dei suoi principali fondi è aumentato la scorsa settimana del 4,5%.

Migliori Broker Trading Forex Cfd Regolamentati

1
eToro
Deposito minimo
50$
Il nostro punteggio
10
ETF - CRYPTO - CFD
Licenza: CySEC - FCA - ASIC
Social Trading
2
Capex.com
Deposito minimo
100$
Il nostro punteggio
9
Piattaforma di proprietà e MetaTrader 5
Licenza: CySEC
Strumenti Intregrati
3
FP Markets
Deposito minimo
100 AUD
Il nostro punteggio
9
0.0 Spread in pip
Piattaforme e tecnologia di trading avanzate
Prezzi DMA (Direct Market Access) su IRESS
4
AvaTRade
Deposito minimo
100€
Il nostro punteggio
9
Servizio clienti Multi-Lingua
App Premiata AvaTradeGo
Trading Criptovalute 24/7 e oltre 1250 Asset

I CFD sono strumenti complessi e presentano un alto rischio di perdere denaro a causa della leva finanziaria. Dovresti considerare se comprendi come funzionano i CFD e se puoi permetterti di correre il rischio elevato di perdere i tuoi soldi.

Le ultime news su Borse Europee

Inizia a fare trade con Avatrade X

Avviso di rischio - Il 67-77% di conti di investitori al dettaglio perdono denaro a causa delle negoziazioni in CFD. Valuti se può permettersi di correre questo alto rischio di perdere il Suo denaro.