Borse europee positive al giro di boa

Porsche fa sgommare il settore dell'auto. In ripresa i minerari. Ancora debole la maggior parte dei bancari.

CONDIVIDI
I principali listini azionari europei sono positivi a metà seduta. Il FTSE 100 a Londra guadagna al momento lo 0,5%, il CAC40 a Parigi lo 0,3% e il DAX a Francoforte l'1,2%. L'indice Ifo che misura la fiducia tra gli imprenditori tedeschi è salito questo mese ai suoi più alti livelli dal 1991. La notizia ha fatto scattare delle ricoperture. Sul mercato continua ad esserci però un elevato nervosimo. La tensione tra le due Coree resta molto elevata e gli sviluppi della crisi in Europa restano incerti. I titoli di stato dei paesi periferici della zona euro soffrono anche oggi.
Il settore dell'auto guida la lista dei rialzi. Porsche (DE000PAH0038) sale del 4,3%. Il gruppo tedesco ha settuplicato il suo utile operativo nel suo primo trimestre fiscale. Sulla scia di Porsche BMW (DE0005190003) guadagna il 3,1%, Daimler (DE0007100000) il 3,3%, Renault (FR0000131906) lo 0,8% e Volkswagen (DE0007664005) il 2,1%. I minerari beneficiano della ripresa dei prezzi dei metalli. Anglo American (GB00B1XZS820) sale dell'1,3%, Rio Tinto (GB0007188757) dello 0,9% e Xstrata (GB0031411001) del 2%.
La maggior parte dei bancari è anche oggi debole. Barclays (GB0031348658) perde l'1,2%, Deutsche Bank (DE0005140008) lo 0,5% e Société Générale (FR0000130809) lo 0,6%.
SAP (DE0007164600) scende dell'1,4%. L'impresa tedesca è stata condannata da un tribunale californiano a risarcire ad Oracle (US68389X1054) $1,3 miliardi per aver violato la sua proprietà intellettuale.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro