Borse europee: Profondo rosso a metà seduta

Londra perde il 2,1%, Francoforte il 4%, Parigi il 3,8% e Milano il 3%.

CONDIVIDI
Le borse europee registrano a metà seduta delle notevoli perdite. Londra perde il 2,1%, Francoforte il 4%, Parigi il 3,8% e Milano il 3%. Gli investitori temono una catastrofe nucleare in Giappone. La situazione nella centrale di Fukushima continua ad essere grave ed incerta. Il Premier Naoto Kan ha confermato una fuoriuscita radioattiva ed invitato gli abitanti nel raggio di 30km di rimanere nelle loro abitazioni. I titoli delle imprese delle utilities impegnate nell'energia nucleare soffrono anche oggi in particolar modo. EdF (FR0010242511) perde il 3,6%, E.ON (DE0007614406) il 4,5% e RWE (DE0007037129) il 4,7%.
Areva
(FR0004275832), il primo produttore al mondo di reattori nucleari, perde l'8,5%.
Gli unici titoli a salire sono quelli delle imprese impegnate nelle energie rinnovabili. SolarWorld (DE0005108401) guadagna il 22% e Q-Cells (DE0005558662) il 14,9%.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro