BP: Gli analisti continuano ad avere un giudizio positivo sul titolo

Credit Suisse, Morgan Stanley ed UBS hanno tagliato il loro target sul prezzo per BP ma confermato il loro rating.

CONDIVIDI
Gli analisti delle principali banche d'affari continuano ad aver un giudizio positivo su BP (GB0007980591). Credit Suisse, Morgan Stanley ed UBS hanno tagliato oggi il loro target sul prezzo per il titolo ma confermato il loro rating. Credit Suisse continua a giudicare BP "Outperform", Morgan Stanley "Overweight" ed UBS "Buy". Credit Suisse ha ridotto il suo target price da 685 p a 560 p, Morgan Stanley da 695 p a 600 p e UBS da 630 p a 580 p.
Credit Suisse stima ora i possibili costi per BP derivanti dalla catastrofe naturale nel Golfo del Messico a massimo $37 miliardi. La banca d'affari osserva che questa somma corrisponde al cash flow che BP genera nell'arco di tre anni. Il titolo avrebbe un forte potenziale rispetto al suo nuovo target price.
Morgan Stanley osserva da parte sua che il corso delle azioni di BP viene mosso al momento dalle emozioni e non dai fondamentali. Dal punto di vista economico le recenti perdite del titolo sarebbero state eccessive. Morgan Stanley indica che anche se BP dovesse tagliare il dividendo del 25% il suo rendimento sarebbe del 6,6%.
UBS stima i costi della catastrofe per BP a $18 miliardi. Secondo UBS la somma sarebbe enorme ma "gestibile". UBS indica a proposito che BP potrebbe generare quest'anno un utile di $20 miliardi.
BP perde al momento a Londra l'1,6% a 423 p.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro