CEBR: L'Italia non potrà evitare il default

l'autorevole istituto britannico stima che a causa della debolezza dell'economia il rapporto debito/PIL resterà a dei livelli insostenibili.

CONDIVIDI
L'istituto britannico CEBR (Centre for Economics and Business Research) crede che l'Italia non potrà evitare il default. In un rapporto pubblicato oggi il CEBR osserva che la recente manovra non è affatto sufficiente visto che il maggior problema dell'Italia è la debolezza dell'economia. Il CEBR indica che il PIL dell'Italia è salito nel primo trimestre di quest'anno di solo lo 0,1%. Il CEBR prevede che il debito italiano balzerà dall'attuale 128% a più del 150% del PIL nel 2017 se il rendimento dei BTP a 10 anni resterà al di sopra del 6% e se la crescita economica continuerà a stagnare. Il CEBR stima inoltre che anche se i costi di finanziamento dovessero scendere e diventare accettabili (4% per i BTP decennali) il debito italiano si attesterà nel 2018, a causa dell'apaticità dell'economia, al 123% del PIL. Il CEBR conclude perciò che considerando la situazione da un punto di vista realistico l'Italia è destinata al default.
Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

Conosci il SOCIAL TRADING ? Scopri chi sono i migliori trader italiani e del mondo su eToro e inzia a copiarli !  Disponibile conto demo gratuito con 100.000€ virtuali. Prova ora >>

logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Trader Indipendente. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro