etoro

Citigroup taglia stime sull'economia globale, Europa già in recessione

La banca d'affari si attende che il PIL della zona euro calerà nel 2012 dell'1,2%.

Citigroup ha tagliato le sue stime sull'economia globale. La banca d'affari si attende ora per il 2012 una crescita del 2,5% (da +2,8%) e per il 2013 del 3,1% (da +3,3%). Secondo Citigroup l'economia cinese dovrebbe rallentare significativamente, mentre la crescita negli USA dovrebbe essere solo modesta. Citigroup è particolarmente pessimista sulle prospettive della zona euro. Citigroup crede che Eurolandia possa essere già entrata in un periodo di recessione. Per il 2012 Citigroup prevede ora una contrazione del PIL dell'1,2% (da -0,3%). Citigroup si attende che la crisi del debito si inasprirà ulteriormente e condurrà ad una "forte risposta" da parte dei leader politici della regione e della Banca Centrale Europea allo scopo di evitare la fine della moneta unica. Citigroup stima che l'istituto di Francoforte taglierà il prossimo anno i suoi tassi d'interesse allo 0,5%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X