Crisi: Il Governo italiano vuole anticipare pareggio bilancio al 2013

Lo ha annunciato il Premier Silvio Berlusconi, decisione presa a causa della situazione sui mercati mondiali.

CONDIVIDI
Il Governo italiano ha annunciato di aver deciso di anticipare il pareggio di bilancio al 2013 dal 2014. In una conferenza stampa a Palazzo Chigi il Presidente del Consiglio Silvio Berlusconi ha indicato che la decisione è stata presa a causa della situazione sui mercati mondiali. L'impianto della manovra non verrà cambiato ma l'esecutivo lavorerà per un'accelerazione dei provvedimenti già contenuti in essa. Il Governo vuole inoltre introdurre il principio del pareggio del bilancio pubblico nella Costituzione. Gli altri pilastri che dovrebbero permettere all'Italia di superare la crisi sono la modifica dell'Articolo 41 della Costituzione per ampliare la libertà di impresa e la riforma del mercato del lavoro. Secondo Berlusconi l'attuale crisi riguarderebbe tutti i paesi e non rispecchierebbe ne' la realta' ne' i fondamentali economici. Berlusconi ha affermato di aver deciso con il Presidente francese Nicolas Sarkozy di convocare a giorni un G7 straordinario dei Ministri delle Finanze. Il vertice potrebbe preparare un G8 dei capi di stato e di governo.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro