Crisi: Per Draghi il peggio è passato ma restano dei rischi

Secondo il Presidente della BCE la situazione si starebbe stabilizzando.

CONDIVIDI
"Il peggio è passato per la zona euro ma restano dei rischi". Lo afferma Mario Draghi in un'intervista concessa al quotidiano tedesco "Bild". Il Presidente della Banca Centrale Europea indica che la situazione si sta stabilizzando e che i principali indicatori - l'inflazione, le partite correnti e soprattutto il deficit budgetario - sono migliori di quelli degli Stati Uniti. Draghi aggiunge che la fiducia degli investitori sta tornando e che la BCE non ha avuto bisogno di acquistare titoli di Stato da alcune settimane. Secondo Draghi la palla sarebbe passata ora ai governi che devono rendere la zona euro permanentemente immune alle crisi. Draghi stima che non ci sia una minaccia inflazionistica legata alle due operazioni di rifinanziamento a lungo termine lanciate dalla BCE. Draghi ha in ogni modo assicurato di essere pronto a intervenire "immediatamente in modo preventivo" se il rischio d'inflazione dovesse aumentare.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption