eToro

Draghi: I rischi al ribasso per l'economia si stanno intensificando

Il nuovo presidente della BCE non esclude una lieve recessione verso la fine dell'anno.

I rischi al ribasso per l'economia si stanno intensificando. Lo ha affermato Mario Draghi durante la conferenza stampa che ha seguito la riunione del Consiglio Direttivo della Banca Centrale Europea. Il nuovo presidente dell'istituto di Francoforte ha indicato di attendersi una crescita "molto moderata" nel secondo semestre del 2011 e di non escludere una lieve recessione verso la fine dell'anno. La BCE ha tagliato oggi a sorpresa i suoi tassi d'interesse di 25 punti base, dall'1,50% all'1,25%. Draghi ha ribadito quanto già affermato dal suo predecessore, l'acquisto di titoli di Stato è una misura straordinaria e temporanea che serve ad assicurare il funzionamento del sistema monetario. Draghi ha indicato che i governi della zona euro devono assolutamente rispettare gli impegni presi a livello comunitario per assicurare la stabilita' finanziaria dell'Europa. Secondo Draghi, inoltre, i paesi che hanno un deficit particolarmente elevato, devono essere pronti a varare delle nuove misure di consolidamento. Draghi ha osservato che l'inflazione è alta ma dovrebbe scendere nel 2012. Per quanto riguarda i problemi della Grecia e della possibilità di una sua uscita dall'euro Draghi ha spiegato che una tale opzione non è prevista dati Trattati.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X