Eni cede il 30% meno un'azione di Snam alla CDA per 3,52 miliardi

L'operazione verrà effettuata ad un prezzo fisso di €3,47 per azione.

CONDIVIDI
Eni (IT0003132476) ha comunicato oggi che cederà il 30% meno un'azione di Snam Rete Gas (IT0003153415) alla Cassa Depositi e Prestiti (CDP) ad un prezzo fisso di €3,47 per azione. Il corrispettivo totale, pari a circa €3,52 miliardi, verrà pagato da CDP in tre tranche, di cui la prima al momento del closing, per un ammontare totale di circa €1,759 miliardi, la seconda entro il 31 dicembre 2012, pari a circa €879 milioni, e la terza entro il 31 maggio 2013, pari a circa €879 milioni. Il cane a sei zampe osserva che attraverso l'operazione ottiene importanti risorse da destinare alla propria crescita organica nel core business dell'E&P. In merito alla quota residua in Snam, il Consiglio di Amministrazione di Eni ha preso atto delle disposizioni contenute nel Decreto del Presidente del Consiglio dei Ministri che prevedono la cessione di tale quota successivamente alla cessione a CDP mediante procedure di vendita trasparenti e non discriminatorie rivolte al pubblico dei risparmiatori e degli investitori istituzionali.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro