Eni: L'utile netto adjusted aumenta leggermente nel secondo trimestre

eni-lutile-netto-adjusted-aumenta-leggermente-nel-secondo-trimestre
Eni è uno dei maggiori produttori europei di idrocarburi. © iStockPhoto

Il cane a sei zampe ha annunciato un aumento dell'acconto dividendo da €0,52 a €0,54 per azione.

CONDIVIDI

Eni (IT0003132476) ha comunicato oggi che nel secondo trimestre del 2012 il suo utile netto adjusted è aumentato del 2% a €1,46 miliardi. Gli analisti avevano atteso €1,54 miliardi. A frenare l'aumento dell'utile del cane a sei zampe è stato il calo del prezzo del petrolio ed il declino delle vendite di gas. La produzione di idrocarburi è aumentata del 10,6% a 1,647 milioni di barili al giorno. La performance è stata sostenuta dalla ripresa delle attività in Libia e dagli avvii/regimazioni di nuovi giacimenti in Australia, Russia ed Egitto. Eni ha annunciato un aumento dell'acconto dividendo da €0,52 a €0,54 per azione. Il gruppo petrolifero italiano ha confermato di attenedersi per quest'anno una produzione in crescita rispetto al 2011 (1,58 milioni di barili al giorno il consuntivo 2011).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro