etoro

Euro: Attenzione rivolta questa settimana sulla BCE

Giovedì prossimo è in programma la riunione del Consiglio Direttivo dell'istituto di Francoforte.

La Banca Centrale Europea torna in primo piano questa settimana. I tassi d'interesse saranno lasciati invariati (all'1%), una non-notizia. Come di consueto, di maggiore interesse sarà invece la conferenza stampa che seguirà l'incontro della BCE. Considerando le notizie che si sono susseguite a livello domestico e internazionale dall'ultimo incontro, ci aspettiamo che Draghi utilizzi un linguaggio neutrale: l'attività economica si è stabilizzata a livelli molto bassi, con il perdurare di significative discrepanze regionali a livello macro economico. Nel mese di marzo la stima del Consumer Price Index dell'eurozona è scesa al 2,6% (dal 2,7%) rispetto all'anno scorso, ma rimane al di sopra della soglia del 2% e con i prezzi del petrolio ancora elevati, i rischi di uno scenario inflazionistico sono quindi bilanciati equamente. E' forse interessante aspettarsi un atteggiamento più moderato da parte della BCE nella seconda metà dell'anno – poiché l'economia rimane al di sotto del trend di crescita. Questo è un elemento fondamentale per giustificare un outlook tendente al ribasso per l'euro nella seconda metà dell'anno, ma non entriamo nell'argomento (quindi il nostro outlook rimane ancora relativamente positivo per l'euro) perché il clima economico potrebbe deteriorarsi e considerando che l'attuale debolezza economica dell'eurozona potrà forse migliorare di poco con l'attuale tasso repo fermo all'1%.




✅ Conosci il social trading di eToro? Con la funzione CopyTrader™ puoi investire copiando in automatico le strategie dei migliori trader del mondo! — Oggi puoi avere un conto Demo GRATUITO con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Inizia a fare trade con Avatrade X