Euro: è in arrivo un periodo più tranquillo?

CONDIVIDI
Con la seconda maxi operazione di rifinanziamento della Banca Centrale Europea (LTRO2) conclusasi positivamente e il graduale allentamento dell'attenzione sulla Grecia, chi investe in euro questa settimana attenderà con impazienza nuovi stimoli. Se non ci dovessero essere, potremmo trovarci di fronte ad uno scenario più tranquillo per l'euro, con il cambio euro-dollaro che probabilmente si attesterà intorno al 1,3100/1,3350. Sul fronte macro, la produzione industriale della Germania in gennaio confermerà probabilmente un inizio d'anno migliore rispetto alle aspettative per l'economia tedesca ma questo è ora prezzato sul mercato. Allo stesso tempo, presso la BCE si sta svolgendo il meeting annuale sulla politica monetaria: non sono attesi cambiamenti dei tassi d'interesse, con un tasso repo che probabilmente rimarrà invariato all'1%. La conferenza stampa sarà come sempre di grande interesse, in modo particolare per capire se: 1) potrebbero essere in programma ulteriori tagli di tassi e 2) ci sia la possibilità di una terza maxi operazione di rifinanziamento LTRO (3). Per il momento ci aspettiamo che Draghi non vorrà apportare cambiamenti e questo dovrebbe essere un beneficio per l'euro. D'altronde, un inaspettato taglio dei tassi da parte della BCE si rivelerebbe, a questo punto, molto dannoso per l'euro.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
A. Childe-Freeman, Global Head of Currency Strategy di J.P. Morgan ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro