Exor: L'utile vola nel primo semestre a 477,2 milioni

CONDIVIDI
Exor (IT0001353140) ha annunciato oggi di aver chiuso il primo semestre del 2011 con un utile consolidato di €477,2 milioni, in forte crescita rispetto ai €25,1 milioni del primo semestre del 2010. La variazione positiva ammonta a €452,1 milioni e deriva dal miglioramento dei risultati delle partecipate (+€460,1 milioni), dai maggiori dividendi da partecipazioni (+€15,8 milioni) e da altre variazioni nette (+€17,5 milioni),
parzialmente compensata dal decremento del risultato finanziario netto (-€41,3 milioni). Al 30 giugno 2011 il Net Asset Value (NAV) di Exor era pari a €8,75 miliardi milioni, in aumento di €388 milioni rispetto al dato del 31 dicembre 2010 (pari a €8,36 miliardi). Il gruppo guidato da John Elkann indica di prevedere, a livello consolidato, per l'esercizio 2011 un miglioramento dei risultati economici rispetto al 2010. Il Consiglio di Amministrazione di Exor ha deliberato di aumentare l'esborso massimo del programma di buy back, approvato il 12 maggio scorso, da €50 a €100 milioni (incluso l'ammontare ad oggi già investito).

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption