Fiat Industrial alza gli obiettivi per il 2011

Il gruppo torinese ha aumentato nel secondo trimestre l'utile della gestione ordinaria del 53,2%.

CONDIVIDI
Fiat Industrial (IT0004644743) ha annunciato oggi di aver aumentato nel secondo trimestre di quest'anno l'utile della gestione ordinaria del 53,2% a €530 milioni. Gli analisti avevano previsto €445 milioni. I ricavi di Fiat Industrial sono aumentati lo scorso trimestre del 10,6% a €6,3 miliardi. Il gruppo torinese indica che tutti i settori hanno registrato una forte crescita dei volumi. Nel dettaglio, il settore Macchine per l'Agricoltura e le Costruzioni, che include CNH (NL0000298933), ha registrato ricavi pari a €3,6 miliardi, in aumento del 9,5% rispetto al secondo trimestre 2010. I ricavi delle Macchine per l'Agricoltura sono aumentati del 10% grazie alle favorevoli condizioni di mercato in tutte le aree. I ricavi delle Macchine per le Costruzioni, in aumento del 17%, hanno beneficiato della crescita a due cifre della domanda in tutte le aree, in particolare in Nord America. I Veicoli Industriali (Iveco) hanno registrato un aumento dei ricavi del 16,1% a €2,4 miliardi, riflettendo la generale ripresa della domanda in Europa e il continuo rafforzamento in America Latina. Il business Powertrain (FPT Industrial) ha realizzato ricavi pari a €838 milioni, in crescita del 29,5% grazie al forte incremento dei volumi determinato dall'aumento della domanda da parte dei settori del gruppo e dei clienti esterni. Fiat Industrial ha rivisto al rialzo gli obiettivi per il 2011 e prevede ora ricavi di circa €24 miliardi, un utile della gestione ordinaria superiore a €1,5 miliardi, un indebitamento netto industriale di circa €1,6 miliardi e liquidità superiore a €4 miliardi. Il titolo sale al momento a Milano del 3,8%.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro