Finmeccanica: L'utile netto cala nel 2010 del 22,4%

Il gruppo italiano ha confermato il suo dividendo annuale a €0,41 per azione.

CONDIVIDI
Finmeccanica (IT0001407847) ha annunciato oggi che nel 2010 il suo utile netto è calato del 22,4% a €557 milioni. Il calo è sostanzialmente riconducibile alla flessione dell'Ebit (€160 milioni), attribuibile totalmente all'incremento degli oneri non ricorrenti relativi ad azioni di ristrutturazione e al peggioramento degli oneri finanziari netti (€69 milioni). I ricavi di Finmeccanica sono cresciuti lo scorso anno del 2,9% a €18,7 miliardi. L'Ebita adjusted è rimasto invariato rispetto al 2009 a €1,59 miliardi. Gli ordini sono saliti del 6,4% a €22.45 miliardi trainati dalla crescita degli Elicotteri (+86,6%), dello Spazio (+67%) e dei Trasporti (+13,9%). Il portafoglio ordini si è attestato a €48,668 miliardi (+7,8%), equivalenti a oltre due anni e mezzo di produzione. Per il 2011 Finmeccanica prevede ricavi di €18,3 - €19 miliardi e un Ebita adjusted di €1,53 - €1,6 miliardi. Finmeccanica ha confermato il suo dividendo annuale a €0,41 per azione.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption