FMI, rischio recessione, l'Europa deve fare di più

Secondo l'FMI la crisi potrebbe contagiare la congiuntura globale.

CONDIVIDI
Il Fondo Monetario Internazionale (FMI) ha esortato i governi europei a fare di più per combattere la crisi. Antonio Borges, il direttore del braccio europeo dell'organizzazione con sede a Washington, ha avvertito che l'Europa rischia di cadere in una recessione che potrebbe contagiare la congiuntura globale. Borges ha confermato che i ministri delle finanze della zona euro stanno lavorando ad un piano per rinforzare i capitali delle banche. Una misura consigliata dall'FMI più volte durante le scorse settimane. L'FMI invita la Banca Centrale Europea di tagliare i tassi d'interesse in caso i rischi di recessione dovessero persistere. L'istituto di Francoforte dovrebbe inoltre fornire nel lungo termine più liquidità al mercato interbancario e indicare chiaramente che acquisterà bond dei paesi in difficoltà finchè sarà necessario. Per quanto riguarda la Grecia l'FMI crede che il secondo piano di salvataggio debba essere rivisto. A causa dell'indebolimento dell'economia e dei lenti progressi nella realizzazione delle riforme le sue condizioni sarebbero ormai obsolete. L'FMI è tuttavia ottimista che le trattative con la troika avranno un esito positivo e che la Grecia riceverà la prossima tranche di aiuti finanziari.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption