GlaxoSmithKline chiude il quarto trimestre in rosso ma riattiva programma buy-back

Il gruppo farmaceutico riacquisterà quest'anno propri titoli per £1-2 miliardi.

CONDIVIDI
GlaxoSmithKline (GB0009252882) ha annunciato oggi di aver chiuso il quarto trimestre del 2010 in rosso di £690 milioni. Sui conti del gruppo farmaceutico hanno pesato riserve per £2,2 miliardi accantonate per far fronte negli USA alle cause legali sull'antidiabetico Avandia. GlaxoSmithKline viene accusata di non avere adeguatamente informato i pazienti sui potenziali e gravi effetti collaterali del farmaco. Esclusi i costi di ristrutturazione la perdita di GlaxoSmithKline ha ammontato a 7,5 p per azione. I ricavi di GlaxoSmithKline sono calati lo scorso trimestre dell'11% a £7,2 miliardi. Gli analisti avevano atteso in media una perdita di 5,5 p per azione e ricavi di £7,16 miliardi. Nonostante la perdita registrata negli ultimi tre mesi dello scorso anno GlaxoSmithKline riattiverà il suo programma di buy-back sospeso nel 2008. GlaxoSmithKline intende riacquistare nel 2011 propri titoli per £1-2 miliardi. La compagnia britannica ha inoltre annunciato un aumento del suo dividendo del 7% a 65 p per azione. A Londra il titolo sale al momento dell'1,9%.
Apri un conto demo GRATUITO e illimitato su IQOption
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro