Borsainside.com
etoro

Il governo Monti vara manovra anticrisi

Gli interventi valgono €20 miliardi al netto (€30 miliardi al lordo). Aspre critiche dai sindacati.

L'Italia dovrà stringere di molto la cinghia. Il nuovo governo di Mario Monti ha varato domenica sera per decreto un importante pacchetto di interventi anticrisi. La manovra, che era stata attesa originariamente per lunedì, vale €20 miliardi al netto (€30 miliardi al lordo) e contiene anche una riforma delle pensioni. Monti ha annunciato che presenterà le misure domani in Parlamento indicando di essere nelle mani dei presidenti di Camera e Senato. I sindacati hanno criticato aspramente i piani dell'esecutivo. Secondo Susanna Camusso, il segretario generale della CGIL, il governo vorrebbe fare cassa sui poveri. Monti da parte sua ha lanciato un appello agli italiani: "E' il momento di dimostrare che l'Italia è un grande Paese capace di risolvere i propri problemi al suo interno". Monti ha ricordato che il debito dell'Italia e' colpa degli italiani ed avvertito che la crisi rischia di compromettere quanto è stato costruito in 60 anni di sacrifici. Per le pensioni sarà introdotto per tutti il metodo contributivo. Il principio sarà che chi va in pensione prima, prenderà di meno. L'età minima per andare in pensione sarà di 62 anni per le donne e di 66 anni per gli uomini. Dal 2018 anche le donne dovranno andare in pensione da 66 anni. Per accedere alle pensioni di anzianità serviranno 42 anni di contributi dal primo gennaio. Per andare prima dei 42 anni, bisognerà pagare una penale. Le pensioni sopra i €960 euro mensili non saranno più indicizzate all'inflazione. Sotto i €960 euro mensili le pensioni saranno rivalutate al 100%. Per quanto riguarda le altre misure, tornerà come atteso l'ICI-IMU. Sulle prime case sarà al 4 per mille, sulle altre al 7 per mille. A sorpresa, è stato escluso un'intervento sull'Irpef. E' prevista invece una tassa una tantum dell'1,5% sui capitali rientrati tramite l'ultimo scudo fiscale. E' previsto inoltre un aumento dell'IVA: sarà del 2% (dal 21% al 23%) dal primo settembre 2012. Sarà a copertura della clausola di salvaguardia che sostituisce il taglio lineare previsto per le agevolazioni fiscali.




✅ Conosci la rivoluzione del social trading di eToro? Unisciti alla community, la funziona CopyTrader™ ti permette di copiare in automatico le strategie dei migliori traders del mondo. Ottieni un conto Demo con 100.000€ di credito virtuale >>

©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

Plus500

Reagisci alla volatilità dei mercati

Il sell-off del mercato globale continua con l'evolversi di una potenziale crisi finanziaria e occasioni di acquisto/entrata sui mercati finanziari.

Non perdere la tua prossima opportunità:

Usa i nostri strumenti e caratteristiche avanzate per acquisire il controllo del tuo conto:

PROVA GRATIS