La Consob prolunga ulteriormente il divieto delle vendite allo scoperto

La misura resterà in vigore fino al prossimo 15 gennaio. Proibite anche le vendite allo scoperto "nude".

CONDIVIDI
La Consob ha prolungato ulteriormente il divieto delle vendite allo scoperto. In un comunicato si legge che il provvedimento restrittivo in materia di posizioni nette corte sulle azioni del comparto finanziario, adottato il 12 agosto scorso e poi prorogato fino all'11 novembre, resterà in vigore fino al 15 gennaio 2012. La Consob ha confermato gli obblighi di comunicazione delle posizioni ribassiste rilevanti su tutte le società quotate in Italia, introdotti il 10 luglio scorso. La Consob ha inoltre deciso di proibire le vendite allo scoperto "nude", cioè quelle non assistite dalla disponibilità dei titoli al momento dell'ordine. Il nuovo divieto vale per tutte le azioni quotate sui mercati regolamentati italiani indipendentemente da dove sono negoziate. Il provvedimento avrà efficacia dal prossimo 1 dicembre. La Consob indica che le misure , adottate alla luce dell'attuale situazione dei mercati finanziari, caratterizzata da forte volatilità, potranno essere modificate o revocate secondo le condizioni di mercato e, per quanto possibile, in accordo con le altre autorità europee che hanno adottato analoghe misure.
logo
TradinGo ! Il nuovo canale TELEGRAM gratuito con Opportunità di Trading e Analisi giornaliere offerte da Andrea Di Marco - Team XTB. ISCRIVITI - è GRATIS !
Mi Iscrivo Gratis
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro