La maggior parte delle borse europee sale leggermente

Londra ha guadagnato lo 0,1%, Francoforte lo 0,3%, Parigi lo 0,1% e Zurigo lo 0,1%.

CONDIVIDI
La maggior parte dei principali indici azionari europei ha chiuso oggi in leggero rialzo. Il FTSE 100 a Londra ha guadagnato lo 0,1%, il DAX a Francoforte lo 0,3%, il CAC40 a Parigi lo 0,1% e lo SMI a Zurigo lo 0,1%. L'IBEX 35 a Madrid ha perso l'1,2% e il FTSE MIB a Milano lo 0,1%.
La positiva performance di Wall Street ha sostenuto le borse europee nel finale di seduta. A frenare gli acquisti sono stati soprattuto i timori relativi alle prospettive dell'economia globale. La Cina ha registrato nel mese di febbraio il deficit commerciale più importante dal 1989 a seguito di un forte rallentamento delle esportazioni. La crisi della Grecia continua inoltre a preoccupare gli investitori. Moody's ha avvertito in una nota che secondo i suoi criteri di giudizio lo swap del debito greco rappresenta tecnicamente un default.
Pirelli (IT0000072725) ha guadagnato il 7,2%. Il produttore di pneumatici ha alzato i suoi target per il 2012. La notizia ha sostenuto il settore dell'auto. Daimler (DE0007100000) ha guadagnato l'1,6%, Peugeot (FR0000121501) l'1,1% e Michelin (FR0000121261) il 4%.
Le vendite hanno colpito soprattutto i bancari. Royal Bank of Scotland (GB0006764012) ha perso il 3,2%, Commerzbank (DE0008032004) il 2,7%, Société Générale (FR0000130809) l'1,7% e Credit Suisse (CH0012138530) l'1,6%.
Nel settore minerario Anglo American (GB00B1XZS820) ha perso lo 0,7%, BHP Billiton (GB0000566504) lo 0,5% e Rio Tinto (GB0007188757) l'1,7%. Il prezzo del rame è sceso oggi a Londra dopo tre sedute positive di fila.
Volkswagen (DE0007664039) ha chiuso in ribasso del 2,1%. Il gruppo tedesco si attende per il 2012 una crescita piatta del suo utile operativo.
Accor (FR0000120404) ha guadagnato il 2,2%. Credit Suisse ha promosso il titolo del leader europeo del settore alberghiero da "Neutral" a "Buy".
Campari (IT0003849244) ha perso il 5,8% ed è stato il peggior titoli del listino milanese. Il produttore di alcolici ha pubblicato dei dati di bilancio per il 2011 inferiori alle previsioni degli analisti.
Parmalat (IT0003826473) ha guadagnato il 9,4%. Il gruppo alimentare ha pubblicato dei solidi dati di bilancio per il quarto trimestre ed annunciato la distribuzione di un dividendo addizionale.

Hodly
Redazione Borsainside ©RIPRODUZIONE RISERVATA

Miglior Broker Consigliato

etoro
iqOption